Forcieri sul Piano Regolatore Portuale: “I ritardi dell’amministrazione minano lo sviluppo della Città”

“L’accordo tra RL e Ministero delle Infrastrutture, confermando i progetti e i programmi approvati dall’AP durante la presidenza del sottoscritto, supera un pericoloso impasse causato dai ripensamenti e dalle incertezze dell’amministrazione comunale della Spezia che rischiavano di vanificare i brillanti accordi sottoscritti negli anni passati con i principali operatori crocieristici che hanno consentito di ospitare nel nostro Golfo le più importanti navi da crociera. “ Così Lorenzo Forcieri in merito all’intesa siglata tra le parti.

“Il turismo crocieristico è un asset strategico per la nostra città, in grado di portare importanti ricadute economiche, occupazionali e apertura culturale. Il PRP approvato da tutti gli attori locali consente uno sviluppo dell’attività crocieristica armonico e compatibile con le esigenze dei cittadini e delle altre realtà economiche operanti sul mare.

Ritardarne l’attuazione, richiedendo cervellotiche modifiche, rischia di vanificare tutto ciò che si è fatto nel recente passato, inducendo gli armatori a scegliere altri porti concorrenti, a noi vicini, che stanno facendo loro ponti d’oro.

 Basta ripensamenti – conclude Forcieri – la Città non può presentarsi in ritardo per l’imbarco dello sviluppo.”
Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Informazioni | Chiudi