Forcieri incontra gli scout del Canaletto

 

Un confronto proficuo e ricco di spunti interessanti quello andato in scena tra il candidato a Sindaco Lorenzo Forcieri e gli scout del Canaletto. All’interno dei locali dell’Università popolare in via Reggio Emilia, Forcieri, dopo aver esposto a grandi linee il suo programma, si è messo all’ascolto dei numerosi ragazzi presenti. Cultura, viabilità e armonia dei comuni del Golfo i temi trattati.
Sulla prima, il candidato a Sindaco ha ribadito l’impegno primario di creare una cultura in grado di unire centro e periferia.
“Abbiamo a cuore questo tema- ha sottolineato Forcieri – e non è un caso se infatti, all’interno delle nostre due liste, possiamo contare su una ricca presenza di esponenti del mondo della cultura.
Per valorizzare i piccoli e grandi eventi – ha ribadito Forcieri – sarà necessario recuperare il rapporto tra la Fondazione Cassa di Risparmio e il Comune, venutosi ad incrinare in questi anni.”
Passando invece alla delicata questione della viabilità, dopo aver espresso il proprio disappunto sul blocco dei lavori del quarto lotto sulla Variante Aurelia, il candidato a Sindaco ha rimarcato l’importanza di trovare nuove soluzioni, traducendo idee in studi di fattibilità:
“Solo con l’unione di visione e concretezza potremo risolvere l’impasse venutosi a creare, rilanciando così la nostra Città in un’ottica di smart economy. Pensiamo al futuro, dove la mobilità elettrica sia la grande protagonista. ”
Infine, soffermandosi sulla questione correlata al legame tra i Comuni del Golfo, Forcieri ha auspicato una maggiore visione unitaria, tale da garantire un’adeguata valorizzazione di un territorio dalla bellezza unica al mondo.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Informazioni | Chiudi